Modelli M-10, M-11

Trasmettitore di pressione in miniatura

Con porta di pressione o membrana affacciata

Documenti selezionati
Contatto rete di vendita Domande? Cerca il contatto più vicino a te.

Applicazioni

  • Costruttori di macchine
  • Idraulica e pneumatica
  • Applicazioni industriali generiche

Caratteristiche distintive

  • Campi di pressione da 0 … 16 fino a 0 … 1.000 bar
  • Uscite corrente e tensione
  • Grado di protezione: IP 65 o IP 67
  • Parti bagnate e custodia in acciaio inox
  • Resistente al vuoto

Descrizione

Sottile
Il sensore di pressione modello M-10 o M-11 è uno dei sensori di pressione industriali più piccoli e sottili presenti sul mercato. Rappresenta pertanto la soluzione ideale per le applicazioni in cui lo spazio di montaggio è limitato.

Robusto
Nonostante l'esecuzione a ridotto diametro e compatta, i modelli M-10 e M-11 sono progettati per campi di pressione elevata fino a 1.000 bar.
La cella di misura a film sottile, grazie all'esecuzione ottimizzata del proprio attacco al processo, garantisce elevate prestazioni di misura, anche con carichi dinamici e picchi estremi di pressione.

Preciso
I modelli M-10 e M-11 offrono una precisione dello 0,5%. Oltre ad una stabilità eccezionale nel lungo periodo, assicurano un'acquisizione affidabile dei valori misurati.

Versione affacciata
Il trasmettitore di pressione modello M-11 è dotato di un attacco al processo affacciato che lo distingue dagli altri trasmettitori di pressione miniaturizzati.
Tale attacco al processo è adatto soprattutto per la misurazione in fluidi altamente viscosi, contaminati o cristallizzanti.

Trasmettitore di pressione in miniatura
  • Trasmettitore di pressione in miniatura
Wish list - Documenti (0)

Al momento non sono presenti documenti nella tua lista Wish List. Puoi aggiungerli dall'area download selezionando il simbolo della bandiera della lingua desiderata e cliccando sull'opzione Wish list.

Hai raggiunto il numero massimo di 20 caratteri

Per ricevere il link che ti permette di scaricare i tuoi documenti preferiti, inserisci qui il tuo indirizzo email:

L’indirizzo e-mail non è valido.