Per informazioni

Hai bisogno di maggiori informazioni? Scrivici.

Al modulo
Contatto rete di vendita Domande? Cerca il contatto più vicino a te.

Laddove occorra avere una indicazione locale della pressione di processo e, allo stesso tempo, monitorare i valori limite i manometri a contatto trovano la loro applicazione ideale. Gli interruttori a contatto (anche detti “contatti elettrici di allarme”) aprono o chiudono il circuito sulla base della posizione della lancetta dello strumento di misura.

All’interno della gamma prodotti WIKA troverete il manometro con contatti più adatto ad ogni impianto industriale:

Gli interruttori a contatto dei manometri consentono di aprire o chiudere un circuito in base alla posizione della lancetta. Se la misura supera o scende in modo significativo rispetto a un valore prefissato il contatto attiva un allarme. I manometri a contatto sono anche adatti per le funzioni di avvio, fermo e di commutazione.

I contatti a magnetico, induttivi ed elettronici sono solitamente montati dietro il quadrante del manometro e il punto di intervento può essere impostato lungo l’intero campo scala tramite la lancetta di impostazione. La lancetta dello strumento (lancetta per il valore corrente) del manometro si muove, quindi, liberamente.
A seconda della versione dello strumento, i contatti elettrici sono regolati in fabbrica o possono essere regolati direttamente sul quadrante tramite una chiave apposita.

In funzione del tipo di contatto, i manometri con contatti elettrici si distinguono nelle seguenti categorie:

Manometri con contatti a magnetino

I manometri con contatti a magnetico possono essere installati in una vasta gamma di condizioni operative. La caratteristica dello scatto di questo sistema a contatto si ottiene grazie a un magnete permanete sulla lancetta di regolazione. In questo modo i contatti elettrici rimangono ampiamente protetti dagli effetti legati alla formazione di archi elettrici. L’uscita del segnale viene raggiunta prima del movimento della lancetta. Se i manometri con contatti a magnetino sono usati in modo corretto, questi strumento funzioneranno senza alcun problema per diversi anni.

Manometri con contatti induttivi

I manometri con contatti induttivi sono sostanzialmente utilizzato di due campi di applicazione principali:

  • In aree pericolose, zona 1 e 2
  • Con elevate frequenze di commutazione

I contatti induttivi funzionano senza alcun contatto meccanico e, di conseguenza, resistono all’usura e quindi non hanno alcuna influenza sul meccanismo del manometro. I contatti induttivi possono essere utilizzati in modo universale, anche con manometri a riempimento di liquido, e sono insensibili agli ambienti aggressivi.

Manometri con contatti elettronici

I manometri con contatti elettronici possono commutare direttamente piccoli carichi elettrici, come ad esempio quelli tipicamente utilizzati nei PLC. I vantaggi tipici di un contatto induttivo si applicano anche ai contatti elettronici, come il funzionamento del contatto in sicurezza, l’assenza di usura dovuta al contatto di prossimità e virtualmente nessun effetto sull’indicazione del sistema di misura.

Manometri con contatti reed

Grazie al tipo di esecuzione e al basso peso, i contatti reed sono particolarmente resistenti alle vibrazioni. I manometri con contatti reed possono commutare direttamente carichi elettrici fino a 230 Vca / 1 A, così come offrire un contatto di sicurezza con correnti estremamente basse. Essi sono anche adatti per gli ingressi diretti dei PLC.


Contattaci

Hai bisogno di maggiori informazioni? Scrivici:

Wish list - Documenti (0)

Al momento non sono presenti documenti nella tua lista Wish List. Puoi aggiungerli dall'area download selezionando il simbolo della bandiera della lingua desiderata e cliccando sull'opzione Wish list.

Hai raggiunto il numero massimo di 20 caratteri

Per ricevere il link che ti permette di scaricare i tuoi documenti preferiti, inserisci qui il tuo indirizzo email:

L’indirizzo e-mail non è valido.

  • 0