Come funzionano i termometri bimetallici?

Shop online WIKA

Cerchi uno strumento di misura? Ordina il tuo strumento standard di misura della temperatura facilmente e velocemente direttamente da noi, con la qualità WIKA a cui sei abituato.

Allo shop
Contatto rete di vendita Domande? Cerca il contatto più vicino a te.

Termometri bimetallici WIKA

Nella misura della temperatura industriale si utilizzano principalmente tre tipi di termometri a quadrante: termometri bimetallici, termometri a gas e termometri a espansione di liquido. Il principio di misura da utilizzare dipende da una serie di fattori diversi, come il tempo di risposta, i limiti di temperatura e il campo di applicazione.

Cosa sono i termometri bimetallici e come misurano i termometri bimetallici?

I termometri bimetallici sono termometri basati sul principio funzionale secondo cui i metalli si espandono in modo diverso a seconda della variazione di temperatura. I termometri bimetallici sono sempre costituito da due strisce metalliche diverse che hanno un diverso coefficiente di espansione termica. Le due strisce sono unite in modo indissolubile e formano così la striscia bimetallica. Quando la temperatura cambia, i diversi metalli si espandono in misura diversa, provocando una deformazione meccanica della striscia bimetallica. Questa deformazione meccanica può essere rilevata in un movimento rotatorio. Il sistema di misura funziona sotto forma di molla elicoidale o a spirale. Questo movimento viene trasmesso alla lancetta del termometro attraverso l'albero della lancetta, consentendo così di misurare la temperatura.

In quali applicazioni vengono utilizzati i termometri bimetallici?

I termometri bimetallici sono utilizzati in molte applicazioni industriali diverse, ad esempio nel settore dei costruttori di macchine, del riscaldamento e nel condizionamento e refrigerazione. L'ampia varietà di modelli di termometri bimetallici WIKA offre una vasta scelta di termometri per un'ampia gamma di applicazioni.

Il termometro bimetallico 52, con cassa e bulbo in acciaio inox, rappresenta il modello di base tra i termometri di processo, ma viene utilizzato anche per applicazioni complesse nel settore dei costruttori di macchine.

Il termometro bimetallico A48 è stato sviluppato specificamente per l'uso nella tecnologia di condizionamento e refrigerazione per misurare la temperatura nei condotti dell'aria, mentre il termometro bimetallico A43 è stato sviluppato come versione standard per la semplice indicazione della temperatura nella tecnologia di riscaldamento. Come potete vedere, WIKA offre un termometro adatto per ogni applicazione. I nostri specialisti saranno lieti di consigliarvi nella scelta.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei termometri bimetallici?

Rispetto ai termometri a gas, i termometri bimetallici sono molto più economici in termini di prezzo. Questo vantaggio in termini di prezzo è dovuto alla loro costruzione più semplice.

I campi di scala dei termometri bimetallici sono compresi tra -70 e +600 °C con classi di precisione 1 e 2 in conformità alla norma EN 13190. Per le applicazioni in cui si verificano forti vibrazioni, si utilizzano termometri con riempimento liquido. Per il riempimento viene utilizzato olio siliconico, in grado di smorzare le vibrazioni e limita la temperatura massima a +250°C.

Quando la temperatura cambia, tutti i tipi di termometri a quadrante reagiscono secondo lo stesso principio: il principio di espansione. La differenza, tuttavia, è che nei termometri bimetallici il movimento rotatorio del bimetallo può essere visualizzato solo direttamente sul display. Con il termometro ad espansione di gas, invece, il valore misurato può essere facilmente trasmesso tramite capillare grazie al suo riempimento di gas inerte. È possibile utilizzare capillari remoti per installare termometri a gas fino a 60 metri di distanza dal luogo di misura. Anche i termometri a espansione di liquido possono essere installati tramite capillari remoti, ma, invece di un gas inerte, per il sistema di misura viene utilizzato un fluido di riempimento, ad esempio xilene o olio siliconico.

La decisione finale su quale termometro a quadrante utilizzare dipende da una serie di fattori diversi. I nostri specialisti saranno lieti di consigliarvi nella scelta del termometro giusto.

Contattaci

Hai bisogno di maggiori informazioni? Scrivici:

Cliccando sul bottone "Invia" esprimo il mio consenso affinché i miei dati siano trattati per le finalità del Servizio e con le modalità di trattamento previste nell'informativa medesima.