Contatto rete di vendita Domande? Cerca il contatto più vicino a te.

  • 1
  • 2
  • 3

I compressori a pistone sono disponibili nelle versioni a 1, 2, 3 o 4 cilindri, sulla base della richiesta di aria compressa o del livello di pressione. L’utilizzo di un compressore a 2 cilindri in configurazione “commutazione parallela” permette di raddoppiare il volume d’aria generato. Nella modalità “commutazione in serie”, dove l’uscita del primo cilindro è collegata all’ingresso del secondo cilindro, si ottengono le pressioni di sistema più elevate. Un compressore a pistone è composto da un albero a gomiti, una biella, un cilindro con pistone e una testata valvole. L’albero a gomiti è azionato da una cinghia trapezoidale, solitamente da un motore elettrico. Esistono modelli di piccole dimensioni che sono composti solo da un motore con cilindro/pistone. Tuttavia la maggior parte dei compressori hanno un serbatoio per l’aria compressa in modo da mantenere una pressione del sistema stabile durante il consumo di aria compressa.

Il funzionamento tende a far diminuire la pressione nel serbatoio. Quando la pressione scende al di sotto dei limite minimo, il motore si avvia; quando viene superato il limite superiore il motore si spegne automaticamente. I pressostati assicurano una pressione di sistema stabile entro i limiti impostati (punti di intervento). La pressione nel serbatoio, che è la pressione di lavoro disponibile, sono misurate in modo affidabile tramite un manometro WIKA.

di