Modello GDM 233.52.100 TA

Manodensostato (GDM)

Con trasmettitore di densità esterno (pre-collegato)

Documenti selezionati
Contatto rete di vendita Domande? Cerca il contatto più vicino a te.

Applicazioni

  • Monitoraggio della densità del gas in contenitori SF6 chiusi
  • Per installazioni esterne e interne in interruttori isolati con gas SF6

Caratteristiche distintive

  • Manometro modificato con molla Bourdon con trasmettitore di densità esterno già collegato sull’attacco esterno della cassa
  • Lettura in campo con contatti di allarme
  • Lettura remota (uscita 4 … 20 mA, sistema a 2 fili), campi di misura da 0 … 10 g/litro a 0… 80 g / litro
  • Elevate prestazioni EMI, conformità CE
  • Sigillato ermeticamente, nessuna influenza della fluttuazione della pressione atmosferica e delle differenze di altitudine

Descrizione - Il trasmettitore di densità del gas

Il modello 233.52.100 TA si caratterizza per il trasmettitore della densità del gas già collegato sul lato dell'attacco di pressione dello strumento. Esso funziona esattamente come un trasmettitore di densità del gas GD-10, ma tuttavia questa combinazione permette ad entrambi gli strumenti di ottenere una lettura di densità per mezzo di un solo attacco al serbatoio. Il trasmettitore WIKA GD-10 L (con connettore a L) è mostrato nella scheda tecnica, ma è anche possibile utilizzare i modelli GD-10C (con uscita cavo) o GD-10 F (con robusta custodia da campo).

Il trasmettitore di densità è compensato elettronicamente e segue il comportamento di tipo non lineare del gas SF6 secondo l'equazione dei gas viriali. Ciò permette di avere la più elevata accuratezza e la miglior compensazione di temperatura possibile perché l'SF6 è un gas a tutti gli effetti che funziona secondo le reali leggi dei gas. Questo comportamento può essere considerato solo utilizzando un trasmettitore di densità.

Il trasmettitore di densità legge la pressione e la temperatura del gas SF6 contenuto in un serbatoio.

La densità corrente del gas viene determinata da entrambe le variabili tramite un sistema di valutazione elettronico. I cambiamenti di pressione indotti dalla temperatura vengono compensati dinamicamente e non hanno effetto sul segnale di uscita.

Il trasmettitore di densità del gas genera un segnale di densità 4 ... 20 mA (sistema a 2 fili) normalizzato e i campi di misura vanno da 0 ... 10 g/litro a 0 ... 80 g/litro.

Grazie alla elevata stabilità a lungo termine del trasmettitore di densità del gas non è necessaria la ricalibrazione del segnale di zero. La cella di misura ermeticamente sigillata garantisca una elevata tenuta contro le perdite a lungo termine. E' saldamente chiusa in modo da prevenire perdite e resta indipendente dalle fluttuazioni della pressione atmosferica e dalle variazioni dell'altezza di montaggio.

Le proprietà EMI del trasmettitore sono testate secondo la norma IEC 61000-4-2 tramite la IEC 61000-4-6 e garantiscono una misura sicura del segnale specialmente adatto alle condizioni operative normalmente presenti nelle unità di commutazione ad alta tensione.

Manodensostato (GDM)
  • Manodensostato (GDM)
Wish list - Documenti (0)

Al momento non sono presenti documenti nella tua lista Wish List. Puoi aggiungerli dall'area download selezionando il simbolo della bandiera della lingua desiderata e cliccando sull'opzione Wish list.

Hai raggiunto il numero massimo di 20 caratteri

Per ricevere il link che ti permette di scaricare i tuoi documenti preferiti, inserisci qui il tuo indirizzo email:

L’indirizzo e-mail non è valido.