Modello GDM-100-CV

Manodensostato (GDM)

Con valvola per la ritaratura

Documenti selezionati
Contatto rete di vendita Domande? Cerca il contatto più vicino a te.

Applicazioni

  • Apparecchiature elettriche in media e alta tensione
  • Controllo della densità in serbatoi chiusi di gas SF6
  • Indicazione di allarme al raggiungimento dei valori limite stabiliti

Caratteristiche distintive

  • Controllo di funzionamento o ritaratura possibili senza lo smontaggio dello strumento
  • Custodia, parti a contatto col fluido, valvola di intercettazione e attacco di prova in acciaio inox
  • Attacco di prova e valvola di intercettazione saldate per la prevenzione di perdite

Descrizione

Contatti di commutazione elettici
La densità del gas è un parametro operativo fondamentale per le apparecchiature elettriche in alta tensione. Se la densità di gas non è quella richiesta, non può essere garantito il funzionamento sicuro dell'impianto.

Gli strumenti di misura della densità del gas WIKA segnalano in modo affidabile bassi e pericolosi livelli di gas, anche in condizioni ambientali estreme. I contatti elettrici segnalano al gestore dell'impianto quando la densità del gas scende al di sotto dei livelli stabiliti a causa di perdite.

Numerosi campi di applicazione
Il manodensostato WIKA è sigillato ermeticamente e compensato in temperatura. In questo modo si prevengono fluttuazioni del valore misurato e falsi allarmi causati da variazioni della temperatura ambiente o della pressione atmosferica.

Controllo funzionale semplice e veloce
Per quanto riguarda la sicurezza dei quadri elettrici, la protezione dei beni e la protezione ambientale, è normale eseguire controlli funzionali su base regolare. L'articolo 5 del regolamento UE sui gas fluorurati a effetto serra prevede il controllo del sistema di rilevamento delle perdite almeno ogni 6 anni se contiene > 22 Kg di gas SF₆ e se l'impianto è stato installato dopo il 1° gennaio 2017.

Grazie all’apposita valvola di taratura saldata, è possibile disattivare il manodensostato dal processo e ritararlo senza doverlo smontare. Ciò non solo riduce i tempi di manutenzione, ma minimizza anche i rischi di emissioni di gas SF₆ e potenziali perdite durante la rimessa in funzione.

Per evitare l'apertura involontaria o la chiusura della valvola di intercettazione, quest'ultima può essere azionata solo con un attrezzo speciale e una chiave dinamometrica. Quando la valvola di chiusura è chiusa non è possibile rimuovere l'utensile speciale. Esso può essere rimosso solo dopo l'apertura della valvola di intercettazione e quando il manodensostato è nuovamente collegato al quadro elettrico.

Manodensostato (GDM)
  • Manodensostato (GDM)
Wish list - Documenti (0)

Al momento non sono presenti documenti nella tua lista Wish List. Puoi aggiungerli dall'area download selezionando il simbolo della bandiera della lingua desiderata e cliccando sull'opzione Wish list.

Hai raggiunto il numero massimo di 20 caratteri

Per ricevere il link che ti permette di scaricare i tuoi documenti preferiti, inserisci qui il tuo indirizzo email:

L’indirizzo e-mail non è valido.